Cerca
Close this search box.

Dolce condanna

Credenti o no, laici o consacrati, ottimisti o pessimisti, belli o brutti; non dimentichiamolo, anzi, ripetiamocelo ogni mattina, come una goccia di miele nel nostro intimo: “Noi siamo condannati ad essere liberi”. (J. P. Sartre, L’existentialisme est un humanisme)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto